Ci sta a cuore il tuo Cuore!

Ci sta a cuore il tuo Cuore!

Ottobre, tempo di castagne e della Campagna Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare, per diffondere consigli su come migliorare e preservare la salute del nostro cuore.Sebbene esistano fattori di rischio non modificabili come l'invecchiamento fisiologico a cui tutti andiamo incontro, la menopausa per le donne o la predisposizione congenita,ci sono anche fattori modificabili, intervenendo sui quali preveniamo lo sviluppo di patologie dell'apparato cardiovascolare. Tra questi fattori, primo fra tutti vi è il fumo che,soprattutto nelle donne,accresce sensibilmente i rischi proporzionalmente al numero di sigarette fumate.Altro fattore è il diabete che,se non tempestivamente e correttamente curato,favorisce l'indurimento delle arterie,l'ipertensione e l'ipercolesterolemia incrementando così il rischio cardiovascolare.E se non avessimo il diabete?Potremmo pensare di essere esonerati,ma non è così perché purtroppo vi sono oggi condizioni metaboliche predisponenti al diabete che indicano un elevato rischio di sviluppare la malattia come per es. glicemia misurata a digiuno uguale o superiore a 126mg/dl oppure l'accusare sintomi quali:necessità di urinare spesso, eccessiva sensazione di sete ed inspiegabile perdita di peso.Collegata al diabete c'è l'ipercolesterolemia: valori elevati di colesterolo totale nel sangue contribuiscono infatti ad aumentare il rischio di patologie cardiovascolari.Il valore totale tra il così detto colesterolo “cattivo” e colesterolo “buono” non deve superare i 200mg/dl (il colesterolo “cattivo” deve rimanere sotto i 100 mg/dl).Un aumento anomalo del colesterolo potrebbe occludere i vasi sanguigni e portare ad un evento cardiaco.Insieme al colesterolo,bisogna monitorare costantemente la pressione arteriosa:più essa è alta,più il cuore è sottoposto a sforzi ed affaticamento.Moderare il consumo di sale e caffè e favorire quello di frutta e verdura,insieme ad una regolare attività fisica, diminuiscono i suddetti rischi. Per concludere avendo uno stile di vita sano evitiamo il sovrappeso e soprattutto l'obesita ultimo,ma non per importanza,fattore che aumenta il rischio cardiovascolare.Sappiamo benissimo che il sovrappeso e l'obesità mettono sotto sforzo il cuore che deve pompare con più fatica il sangue per tutto il corpo.Questi fattori sono molto spesso strettamente collegati l'uno con l'altro infatti lavorando su uno si hanno benefici anche su una buona parte degli altri. Evitiamo la sedentarietà e cerchiamo sempre di inserire nella nostra settimana almeno 2 ore di attività aerobica come una corsa od una camminata veloce. E se abbiamo superato i 65 anni di età?Beh, è essenziale rimanere in forma anche da anziani!Come?Fare le scale invece di prendere l'ascensore,camminare invece di utilizzare la macchina quando possibile e inserire esercizi di flessibilità e resistenza.Questi sono i fattori di rischio cardiovascolare, ma una volta analizzati rimane una domanda:come si calcola il rischio cardiovascolare assoluto?Per fare questo l'Istituto Superiore di Sanità(ISS)ha realizzato le Carte del Rischio che si avvalgono di funzioni matematiche basate su dati derivanti da studi condotti su grandi gruppi di popolazione monitorati nel tempo.Conoscendo sesso,età,presenza o meno del diabete,pressione arteriosa,colesterolemia e se si è fumatori e quanto,si può stimare la probabilità di andare incontro ad un primo evento cardiovascolare maggiore(infarto o ictus)nei 10 anni successivi.Ricapitolando ecco i consigli utili per la salute del tuo cuore:-Segui le indicazioni del tuo medico nel trattamento dell'ipertensione e del diabete-Riduci il peso in eccesso-Pratica una regolare attività fisica-Segui un regine alimentare corretto ossia:pochi salumi,poco burro,regolare consumo di pesce,legumi,frutta,verdura,poco sale,poche bevande zuccherate e moderazione negli alcolici.Per concludere,se avete dubbi sul vostro rischio cardiovascolare non esitate ad approfittare della Campagna messa a disposizione dalle Farmacie Apoteca Natura,tra cui la nostra,che gratuitamente offrono il test sul benessere cardiovascolare per tutto il mese di Ottobre.Il servizio è in collaborazione con SIMG(Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie)e AMD(Associazione Medici Diabetologi)e con il contributo di FOFI(Federazione Ordini Farmacisti Italiani).Il Test include controlli per la prevenzione di Ictus Cerebrali attraverso la misurazione della Pressione Arteriosa(attraverso un misuratore di pressione a 3 controlli di ultima generazione)con screening della Fibrillazione Atriale ed eventi Cardiovascolari Maggiori attraverso la misurazione della Colesterolemia Totale ed elaborazione della Mappa del Rischio dell’Istituto Superiore di Sanità.Effettuando il test in forma nominativa sarà poi possibile usufruire,dopo tre mesi,di un test di controllo. Prenota il tuo appuntamento al numero 327/9495449 e vienici a trovare in Via G. Galilei 82 a Giulianova (vicino la stazione) Ti aspettiamo! Farmacia Del Vomano – La Tua Farmacia.